Categorie
Visite

Cosa fa il fisioterapista: Mansioni, Formazione e competenze

Ti sei mai chiesto cosa fa esattamente il fisioterapista? Quali sono le sue competenze ed i suoi ambiti di lavoro? Scoprilo leggendo questo articolo!

Cosa fa il fisioterapista?

Come valuti questa pagina?

Voti: 4 Media: 4

Cosa fa il fisioterapista:
Mansioni, Formazione e competenze

Se sei su questa pagina è perché probabilmente ti stai chiedendo chi è il fisioterapista e cosa fa.

 

Bene, sarò lieto di condividere con te la mia esperienza in questo settore, cercando di evidenziare alcuni aspetti chiave della tua ricerca.

 

Prima di tutto, è necessario fare una premessa riguardo al significato della parola fisioterapista.

La parola fisioterapia deriva dal greco Φυσιο = naturale e θεραπεία = terapia (fonte: Wikipedia); si tratta quindi dell’utilizzo di cure naturali a scopo terapeutico.

 

Guardando al profilo professionale del fisioterapista, puoi scoprire questa definizione: “Il Fisioterapista è un professionista della Sanità in possesso del diploma di Laurea o titolo equipollente, che lavora, sia in collaborazione con il Medico e le altre professioni sanitarie, sia autonomamente, in rapporto con la persona assistita, valutando e trattando le disfunzioni presenti nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori e viscerali conseguenti ad eventi patologici, a varia eziologia, congenita o acquisita.” (Fonte: Sito A.I.Fi)

 

Partirò da queste due definizioni per illustrarti parte del meraviglioso mondo della fisioterapia.



Pronto?

Come diventare fisioterapista
Il Team di Fisioterapisti di Fisio Salute Como

Non trovi quello che fa per te?
Non Aspettare Chiamaci

Gli ambiti di lavoro del fisioterapista

Il modo più semplice di rispondere a chi mi chiede “cosa fa un fisioterapista” è quella di dire che il fisioterapista si occupa della riabilitazione del paziente a seguito di un problema fisico, di solito neurologico o muscolo-scheletrico.

 

Tuttavia, il quadro è molto più complesso.

 

Infatti, se da una parte è verissimo che il fisioterapista cura quel tipo di patologie, non vanno dimenticati tutti gli altri ambiti di lavoro in cui può operare in autonomia o in équipe con altre figure sanitarie.

 

Alcuni esempi di cosa cura il fisioterapista sono gli ambiti

 

In ognuno di questi contesti, il fisioterapista ha un ruolo decisivo nel raggiungimento del benessere della Persona.

 

Ti spiegherò come nei prossimi paragrafi.

 

Mansioni principali del fisioterapista

Anche se non amo particolarmente il termine “mansioni”, credo che renda bene l’idea di un insieme di cose che si possono elencare per farti capire cosa fa il fisioterapista.

 

Inizio descrivendo le tre cose che nella mia pratica clinica faccio di più, e con cui lavoro maggiormente.

 

Ovviamente, non dimenticare che questo elenco non è esaustivo e che non rappresenta per intero il mondo del fisioterapista.

 

La terapia manuale

Per terapia manuale intendo tutto quell’insieme di tecniche manuali che permettono al fisioterapista di lavorare sul paziente, agendo sui sistemi

  • muscolare
  • osteo-articolare
  • nervoso

 

La terapia manuale si inizia ad apprendere durante il percorso di studi universitario (di cui ti parlerò più avanti in questo articolo), ma la maggior parte delle volte viene approfondita durante diversi percorsi di formazione post-laurea, ad esempio nei Master di Terapia Manuale.

riabilitazione ortopedica
Con la Terapia Manuale si punta al ripristino della normale funzione motoria.

L’esercizio terapeutico

Rappresenta una delle ultime frontiere della fisioterapia, poiché praticamente ogni patologia trae beneficio dal movimento e dall’allenamento mirato di alcuni muscoli, gruppi muscolari, o dell’intero corpo.

 

Fare esercizio terapeutico con un fisioterapista ti permette di essere seguito da un professionista sanitario qualificato, che sa mettere in relazione i tuoi sintomi (dolori, rigidità, o fastidi) con la qualità e quantità del tuo movimento.

 

Negli studi più attrezzati, questi esercizi si svolgono in una palestra riabilitativa, dove il fisioterapista ha a disposizione una serie di attrezzature per far lavorare il paziente al meglio.

 

La gestione del dolore

Assieme all’allenamento in palestra riabilitativa, la riabilitazione sta virando negli ultimi anni verso un altro pilastro per il recupero della Persona: la gestione del dolore.

 

Infatti, grazie alla ricerca scientifica, oggi sappiamo molto di più sui meccanismi del dolore, ed in particolare

  • quali sono i diversi tipi di dolore
  • da cosa sono causati
  • come possiamo combatterli in maniera efficace
  • quando i farmaci sono inutili

 

Il fisioterapista specializzato in gestione del dolore, quindi, può aiutarti in questo delicato compito.

 

Se sei un fisioterapista e stai leggendo questo articolo, potresti essere interessato a frequentare dei corsi specialistici sulla gestione del dolore dove ho studiato io quegli argomenti, alla Keele University, una delle migliori università inglesi.

Keele University si trova in un meraviglioso Campus Universitario non molto distante da Manchester.

Rapporti con i caregiver e le famiglie

Soprattutto nei primi anni post-laurea, avendo lavorato in ospedale ed in alcune case di riposo, mi sono trovato a dovermi rapportare spesso con le famiglie dei pazienti e con i caregiver (cioè quelle persone che si prendono cura di una persona, spesso di un anziano).

 

La figura del fisioterapista, in questo caso, è delicata ed importante: permette infatti di avere un “tramite” tra il mondo medico ed il paziente.

 

Molte volte, infatti, è proprio al fisioterapista che la famiglia si rivolge per chiedere lumi sul quadro clinico e riabilitativo del proprio familiare, o per sapere quali esercizi potrà fare a casa, o in che modo potrà essergli di aiuto.

 

Nel video che segue, vedrai un esempio registrato nel nostro studio di come il fisioterapista possa dimostrare ad un caregiver qualche semplice esercizio per mantenere attivo il proprio assistito.

Cosa fa il fisioterapista nello sport

Come accennavo precedentemente, il fisioterapista nello sport non ha bisogno di troppe presentazioni.

 

Infatti, sono noti moltissimi ambiti in cui il fisioterapista lavora con atleti di categorie diverse: dalla squadra del paese alla Nazionale, passando anche per i dilettanti e gli sportivi fai-da-te.

 

Quando una persona fa sport, a qualsiasi livello, può andare incontro ad infortuni più o meno seri.

 

In questo caso entra in gioco la professionalità del fisioterapista specializzato in ambito sportivo, che saprà riportare la persona in forma nel più breve tempo possibile.



Nel breve video qui sotto vedrai come la mia esperienza in ambito sportivo maturata con la Nazionale Italiana di Pallavolo Femminile mi ha permesso di gestire moltissime problematiche a livello sportivo.

Lavoro di équipe

Come hai letto nel profilo professionale all’inizio di questo articolo, il fisioterapista può lavorare in autonomia, oppure in collaborazione con altri professionisti sanitari.

 

Solitamente si tratta di medici e infermieri, altre volte terapisti occupazionali e psicologi.

 

Nella pratica clinica del nostro studio, di solito ci rapportiamo molto con medici specialistici, a seguito di una visita ortopedica ad esempio: il paziente che abbiamo in trattamento ed è seguito da un medico, ha la certezza che tra noi ed il suo medico c’è comunicazione circa la scelta del miglior approccio terapeutico per il suo caso specifico.

 

Ricerca

Ultimo (ma non per importanza) ambito che vado a citarti è quello che forse si conosce di meno.

 

Quando mi chiedono cosa fa il fisioterapista, di solito finisco con un “… e può fare anche ricerca scientifica”.

 

Sono sempre di più, infatti, i fisioterapisti che dopo la laurea decidono di proseguire gli studi accademici, per intraprendere una carriera da ricercatore.

 

Lo scopo è quello di riempire le lacune del Sapere in svariati ambiti, soprattutto sulla fisiologia del recupero a seguito di lesioni, o alle migliori tecniche per riabilitare una persona.

riabilitazione ortopedica
Non sempre il lavoro del fisioterapista è davanti al paziente.

Hai qualche domanda da farci?
Siamo qui per te!

Oppure puoi Scriverci

Uno dei nostri terapisti ti risponderà al più presto

Come diventare fisioterapista?

Il mio socio Matteo Pini ne ha già parlato in un altro articolo, e qui ti riassumerò i passi principali.

 

Essendo la fisioterapia una Professione Sanitaria, è necessario conseguire una laurea abilitante alla professione.


Università Italia

In Italia, Paese dove ho studiato, il percorso di studi è di 3 anni di base, seguiti da un biennio opzionale per avere la Laurea Magistrale.



Io ho studiato presso l’Università degli Studi dell’Insubria di Varese, conseguendo la Laurea nel 2007.

 

Università Svizzera

In Svizzera normalmente il percorso di Laurea dura 3 o 4 anni, con formazione modulare.

 

Così come in Italia, ci sono periodi in aula e periodi di tirocinio formativo nelle cliniche o negli ospedali.

 

Una delle più importanti Università di fisioterapia del Ticino è la Supsi di Lugano, di cui ti lascio qui sotto un video circa l’offerta formativa.

hai bisogno di aiuto?

Siamo qui per te, qualsiasi cosa succeda.

Conclusioni

Se la tua domanda all’inizio era “cosa fa il fisioterapista”, in questo articolo credo di averti dato ampiamente risposta.

Se hai ancora qualche dubbio, o se vuoi venirci a trovare in studio per “vedere sul campo” alcuni degli ambiti di lavoro del fisioterapista, ti invito a contattarci.
Saremo lieti di accoglierti nella nostra sede di Chiasso o in quella di Como.

Matteo Pini
Ha lavorato come fisioterapista presso numerose strutture mediche nell’area Italia e Svizzera.
 
Negli ultimi anni ha acquisito competenze in Fisioterapia Dermato Funzionale, ed ha deciso di far nascere questo progetto.
 
Ha effettuato numerosi corsi, fra cui Spinal Manipulation Institute, Orthopedic Manual Therapy (C.O.M.T.), presso Manual Concepts, Master in Terapia Manuale e Riabilitazione Muscolo Scheletrica, presso GSTM e Università Bicocca.
 
Vuoi saperne di più? Guarda la pagina personale di Matteo.

Le tariffe della Fisioterapia

Il costo della Fisioterapia in Svizzera è diverso da quello a cui siamo abituati in Italia, essendo presente una convenzione con le casse malati LaMal e LaInf (ad esempio la SUVA).

Hai qualche dubbio?

    Vieni a trovarci

    Siamo a Chiasso,
    Viale A. Volta 16

    orari studio

    Lun: 09 – 20
    Mar: 09 – 20
    Mer: 09 – 20
    Gio: 09 – 20
    Ven: 09 – 20
    Sab: 09 – 12
    Dom: Chiuso

    Leggi alcuni dei nostri ultimi articoli

    Le tariffe della Fisioterapia

    Il costo della Fisioterapia in Svizzera è diverso da quello a cui siamo abituati in Italia, essendo presente una convenzione con le casse malati LaMal e LaInf (ad esempio la SUVA).

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *