Categorie
Riabilitazione

Fisioterapia, uno strumento valido per la cefalea muscolo-tensiva

La cefalea muscolo tensiva è la forma di mal di testa in assoluto più frequente circa il 90% di tutte le cefalee, e trae beneficio dalla fisioterapia.

Fisioterapia Cefalea Tensiva

Come valuti questa pagina?

Voti: 0 Media: 0

Fisioterapia:
uno “strumento” valido per la cefalea muscolo tensiva

La fisioterapia può essere un valido aiuto per la cefalea muscolo tensiva, che è la forma di mal di testa in assoluto più frequente circa il 90% di tutte le cefalee.

 

La definizione più corretta sarebbe quella di cefalea tensiva, perché è un disordine neurologico e rientra nelle forme primarie di cefalee. Infatti, alla base non ci sono agenti patogeni.

 

Come per altre cefalee primarie la provocazione dei sintomi è multifattoriale, i cui fattori principali sembrano essere fattori psicogeni e disordini miofasciali cervicali e temporomandibolari.

 

Mentre per i primi potrà essere necessario farsi aiutare da uno psicologo, per i secondi è fondamentale l’intervento di un fisioterapista esperto.

 

Una gestione multidisciplinare e un percorso terapeutico strutturato conducono a risultati ottimi.

mal di testa donna
La cefalea è un disturbo più diffuso di quanto tu possa pensare

Non trovi quello che fa per te?
Non Aspettare Chiamaci

Le cause della cefalea tensiva

Il termine  muscolo tensiva o semplicemente tensiva potrebbe farti erroneamente pensare che questo tipo di cefalea sia la conseguenza di un problema di contrazione dei muscoli della testa e del collo.

 

In realtà, come ti ho già raccontato in un precedente articolo per le forme primarie, la cefalea tensiva non ha alla base nessuna causa patologica bensì una situazione con un sistema nervoso centrale molto sensibile  e con una soglia di adattamento e tolleranza  agli stimoli interni ed esterni piuttosto bassa.

 

Ricorda bene, non ci sono danni, lesioni o patologie nel tuo cervello. Infatti, questo è naturalmente in questa situazione per via del tuo DNA.

 

Pur non essendo quindi chiare le cause sono stati riconosciuti negli anni di studio e di valutazione delle persone con una diagnosi di cefalea tensiva dei fattori scatenanti, che la maggior parte di questi soggetti riferiscono frequentemente come elementi che fanno scattare l’allarme (il dolore).

fisioterapia per cefalea tensiva
L’irritazione del sistema nervoso centrale è l’elemento chiave della tua cefalea tensiva.

L’innesco della della cefalea tensiva

Partendo quindi da un sistema nervoso molto più sensibile, si accenderà il tuo mal di testa se in un dato momento coesistono degli stimoli interni o esterni che portano a superare la capacità di adattamento dello stesso.

 

Questi fattori possono essere vari, ma i più importanti e presenti nella maggior parte delle persone sono:

  • problemi psicogeni, uno dei principali è lo stress;
  • disturbi muscolari e articolari della zona cervicale o temporomandibolare;
  • farmaci;
  • disturbi o privazione del sonno.

hai bisogno di aiuto?

Siamo qui per te, qualsiasi cosa succeda.

Come riconoscere una cefalea tensiva

Normalmente la cefalea tensiva si manifesta come una morsa o un casco stretto attorno alla testa.

 

Compare più frequentemente nelle donne e nei soggetti giovani e difficilmente è scatenata o aggravata dall’attività fisica.

 

Altri sintomi e caratteristiche più frequenti sono:

  • diffusa e bilaterale,
  • intensità da lieve a moderata
  • durata da qualche giorno a settimane
  • mobilità ridotta collo
  • difficilmente fotofobia e fonofobia
  • difficoltà concentrazione
  • irritabilità
  • difficilmente pulsante, nausea e vomito come emicrania

 

A seconda poi del tipo di cefalea tensiva diagnosticata in base alla frequenza degli episodi e alla presenza di tenderness pericranici (cioè aree craniali rigide e dolenti alla palpazione), avremo la presenza di sintomi ulteriori.

 

Ti mostro quindi ora velocemente una suddivisione della cefalea tensiva.

 

Cefalea tensiva episodica

Nel caso il mal di testa sia molto poco frequente o abbastanza frequente avremo la cefalea episodica infrequente o quella frequente entrambe con la possibilità di aver associati tenderness pericranici.

 

I sintomi in questi due casi saranno pressoché uguali, nel primo caso avremo meno di 12 giorni all’anno di mal di testa nel secondo tra i 12 e 180 giorni annuali.

 

Cefalea tensiva cronica

Con una diagnosi di cefalea tensiva cronica, si ha una problematica molto impattante sulla vita quotidiana pur avendo dolore che non è mai severo.

 

I sintomi principali sono uguali alle forme precedenti, ma la presenza di cefalea supera i 180 giorni annui, spesso con periodi senza remissione molto lunghi e potrai avere anche solo uno tra fotofobia, fonofobia e nausea leggera.

Hai qualche domanda da farci?
Siamo qui per te!

Oppure puoi Scriverci

Uno dei nostri terapisti ti risponderà al più presto

La fisioterapia per la cefalea muscolo tensiva

Il trattamento di questo tipo di cefalea è più che mai multidisciplinare tramite l’impostazione di un percorso terapeutico strutturato e costantemente aggiornato.

Nel nostro Centro di Fisioterapia a Chiasso, l’obiettivo è quello di individuare e neutralizzare i principali fattori trigger, riducendo frequenza e quantità degli attacchi.

Sicuramente è un percorso lungo richiede diversi mesi di attuazione di varie rivalutazioni e aggiustamenti per riuscire ad adeguarlo il più possibile al tuo mal di testa.

Visita medica

Per prima cosa è importante che tu ti sottoponga ad una visita medica specialistica, soprattutto se non lo hai mai fatto o l’ultima risale a circa un fa.

Lo scopo della visita medica è inquadrare al meglio il tuo problema cefalalgico e impostare il trattamento farmacologico e non, rivalutandolo periodicamente per capirne l’efficacia ed evitare effetti collaterali.

In base alla diagnosi vista nel paragrafo precedente, la terapia farmacologica impostata sarà acuta per aiutarti ad affrontare gli attacchi acuti e preventiva per ridurne il più possibile frequenza e la quantità.

Dopo la visita medica sarà opportuno, sempre tenendo conto delle indicazioni ricevute, interpellare uno o più dei professionisti  seguenti, anche contemporaneamente, per valutare e trattare i fattori trigger principali del tuo mal di testa :

  • Fisioterapista per approfondire il contributo muscolare o articolare della zona cervicale e/o temporomandibolare;
  • Psicologo-psicoterapeuta per approfondire l’eventuale contributo degli aspetti psico-emotivi come lo stress;
  • Nutrizionista per approfondire il possibile contributo dell’alimentazione;

La Fisioterapia per la cefalea muscolo tensiva è utile?

Il ruolo del fisioterapista esperto in cefalee è quello di andare ad indagare, tramite una valutazione accurata la presenza di disfunzioni articolari e miofasciali della regione cervicale o temporomandibolare, come la presenza di eventuali trigger point.

Dopo la visita valutativa potrà procedere con il trattamento della tua problematica attraverso vari interventi terapeutici.

 

Il trattamento di fisioterapia manuale per la cefalea muscolo tensiva

E’ stato dimostrato scientificamente che il trattamento di terapia manuale e gli esercizi  attraverso varie tecniche sono in grado di ridurre notevolmente la frequenza degli attacchi e il consumo dei medicinali.

Inoltre, migliorano le condizioni di vita, riducendo l’intensità dei sintomi e migliorando il movimento.

Attraverso tecniche di mobilizzazione e manipolazione articolare il fisioterapista potrà agire principalmente, ma non solo, sulla componente articolare del tuo problema, mentre con tecniche specifiche miofasciali come il massaggio terapeutico o il dry needling sarà in grado di intervenire su eventuali trigger point attivi, ovvero aree tese e dolenti del muscolo con particolari caratteristiche peculiari.

Queste aree da una parte possono essere fonte di nocicezione periferica irritando il sistema nervoso; dall’altra potrebbero essere causa dei dolori riferito nelle aree della testa tipiche di cefalea tensiva o dell’emicrania.

La fisioterapia per la colonna cervicale nella cefalea tensiva è uno strumento valido ed efficace per stare meglio

Il movimento

Il movimento è spesso in grado di sostituirsi alla medicina; nessuna medicina è in grado di sostituirsi al movimento.

Tissot  

 

Lo scopo e la funzione degli esercizi in ambito fisioterapico è quello mantenere e/o recuperare movimenti limitati e disfunzionali di di tutta l’area cervicale, ma non solo, e  di modulare l’ipersensibilità e iperattivazione del sistema nervoso periferico e centrale.

 

Questo si ottiene con le tecniche manuali, e tramite l’esercizio terapeutico in palestra, che permette di rilasciare le endorfine, sostanze chimiche prodotte dal nostro corpo durante  specifici programmi di esercizi.

Il movimento per il tuo mal di testa può essere un vero e proprio farmaco.

Intervento educativo

Altro aspetto fondamentale dell’intervento fisioterapico è l’intervento educativo per il quale le abilità di base messe in gioco dal fisioterapista devono essere l’ascolto e la comunicazione.

 

Tramite questo strumento terapeutico il professionista verificherà se hai convinzioni e abitudini comportamentali negativi che possono creare un circolo vizioso e peggiorare il tuo problema e ti aiuterà a mettere in atto alcune strategie per star meglio.

hai bisogno di aiuto?

Siamo qui per te, qualsiasi cosa succeda.

Conclusioni

Riappropriarti del tuo benessere è quindi possibile anche in presenza di queste problematiche.

 

Avrai sicuramente capito che per far ciò è fondamentale un serio intervento multidisciplinare e multifattoriale e di tanta costanza e pazienza perchè non è immediato.

 

Quindi per proteggerti da rimedi poco efficaci, o addirittura nocivi, e per non perdere inutilmente tempo affidati solamente a professionisti esperti e a trattamenti scientifici.

 

Se hai bisogno di valutare meglio la componente muscolo scheletrica e di affrontare un percorso di fisioterapia per la tua cefalea tensiva il nostro team è a tua completa disposizione.

Bibliografia

  1. Headache: Tension-Type Headache.
    Scripter C.
    FP Essent. 2018 Oct;473:17-20.
    PMID: 30346680
  2. Myofascial trigger points in migraine and tension-type headache.
    Do TP, Heldarskard GF, Kolding LT, Hvedstrup J, Schytz HW.
    J Headache Pain. 2018 Sep 10;19(1):84. doi: 10.1186/s10194-018-0913-8.
    PMID: 30203398
  3. Sleep and Tension-Type Headache.
    Cho SJ, Song TJ, Chu MK.
    Curr Neurol Neurosci Rep. 2019 May 30;19(7):44. doi: 10.1007/s11910-019-0953-8.
    PMID: 31144052
  4. Effects of occlusal splint therapy in patients with migraine or tension-type headache and comorbid temporomandibular disorder: A randomized controlled trial.
    Saha FJ, Pulla A, Ostermann T, Miller T, Dobos G, Cramer H.
    Medicine (Baltimore). 2019 Aug;98(33):e16805. doi: 10.1097/MD.0000000000016805.
    PMID: 31415392
  5. Level of physical activity, well-being, stress and self-rated health in persons with migraine and co-existing tension-type headache and neck pain.
    Krøll LS, Hammarlund CS, Westergaard ML, Nielsen T, Sloth LB, Jensen RH, Gard G.
    J Headache Pain. 2017 Dec;18(1):46. doi: 10.1186/s10194-017-0753-y. Epub 2017 Apr 18.
    PMID: 28421374

 

 

Matteo Pini
Ha lavorato come fisioterapista presso numerose strutture mediche nell’area Italia e Svizzera.
 
Negli ultimi anni ha acquisito competenze in Fisioterapia Dermato Funzionale, ed ha deciso di far nascere questo progetto.
 
Ha effettuato numerosi corsi, fra cui Spinal Manipulation Institute, Orthopedic Manual Therapy (C.O.M.T.), presso Manual Concepts, Master in Terapia Manuale e Riabilitazione Muscolo Scheletrica, presso GSTM e Università Bicocca.
 
Vuoi saperne di più? Guarda la pagina personale di Matteo.

Elettroterapia antalgica

Con il termine elettroterapia si intende la somministrazione di correnti con la finalità di stimolazione neuromuscolare o antalgiche, come la TENS.

Quali strumenti usiamo per la Visita Fisioterapica

Hai qualche dubbio?

Vieni a trovarci

Siamo a Chiasso,
Viale A. Volta 16

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue scelte nella cookie policy!

Questo succede perchè il servizio “Google Maps” usa cookies che hai deciso di tenere disabilitati. Per poter visualizzare correttamente questo contenuto ti consiglio di attivare i cookies.: Clicca per aprire le tue preferenze sui cookies.

orari studio

Lun: 09 – 20
Mar: 09 – 20
Mer: 09 – 20
Gio: 09 – 20
Ven: 09 – 20
Sab: 09 – 12
Dom: Chiuso

Leggi alcuni dei nostri ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *